Carrara, Sabato 23 Agosto 2014  ore 17:19   - Versione Grafica - Versione ipovedenti - rss
Immagine con link al modulo di ricerca
Immagine con link alla HomePage
Immagine con link alla HomePage


Elenco Telefonico

Ricerca abbonato o

numero telefonico
comune o sigla provincia

a cura di PagineSì




AVVISO PER I CONTRIBUENTI: TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI ED I SERVIZI –TARES-: Il Consiglio Comunale ha stabilito che deve essere versato in due rate di acconto, calcolate sulla Tarsu 2012 con scadenza, rispettivamente, il 10 luglio 2013 ed il 30 settembre 2013. Le rate di acconto sono pari, cadauna, al 35% della Tarsu 2012

Come è noto, dal 1 gennaio 2013 è entrato in vigore il nuovo tributo comunale sui rifiuti ed i servizi (Tares) che sostituisce la Tarsu applicata sino al 2012. Il Consiglio Comunale ha stabilito che deve essere versato in due rate di acconto, calcolate sulla Tarsu 2012 e scadenti, rispettivamente, il 10 luglio 2013 ed il 30 settembre 2013. Le rate di acconto sono pari, cadauna, al 35% della Tarsu 2012. Il versamento a saldo dovrà essere effettuato entro il 30 novembre p.v., con conguaglio tra l’importo Tares dovuto per l’intero anno sulla base delle tariffe che verranno deliberate dal Consiglio Comunale entro il termine di approvazione del bilancio di previsione (ad oggi il 30 settembre p.v.), e quanto richiesto a titolo di acconto con le due rate anzidette.

Per poter adempiere agli obblighi tributari ed agevolare il più possibile i contribuenti, il comune ha inviato al loro indirizzo di casa l’avviso di pagamento con allegati due bollettini di versamento cod. 896 da utilizzare, uno per il versamento della prima rata (come detto, scadenza 10 luglio), l’altro per il pagamento della seconda rata (scadenza 30 settembre).

Per facilitare il pagamento degli acconti suddetti, si informa che a partire dal 1 luglio potrà essere utilizzato anche il modello F 24, nel frattempo approvato dal Ministeroe rinvenibile presso gli uffici comunali, sul sito internet del comune, gli uffici postali, le banche, gli agenti della riscossione o sul sito www.agenziaentrate.gov.it. Il modello dovrà essere compilato dal contribuente indicando, nella sezione “imu e altri tributi locali” e negli appositi spazi, il codice catastale del comune B832 ed il codice tributo 3944, nonché il numero delle rate di acconto oggetto di pagamento (0103 per la prima rata, 0203 per la seconda), l’anno di riferimento (2013) e l’importo da versare (che corrisponde a quello già indicato nel bollettino postale inviato a casa).

Tra alcuni giorni il pagamento dell’F 24 potrà essere effettuato anche on line da parte dei titolari del Conto Banco Posta collegandosi al sito www.posteitaliane.it, così come sarà possibile il pagamento on line del bollettino di ccp premarcato 896 (cioè quello già spedito ad ogni contribuente) mediante Conto BancoPosta, carte di credito Visa e Mastercard, nonché Carte PostePay, sempre collegandosi al sito di Poste Italiane www.posteitaliane.it.

Si raccomanda l’utilizzo esclusivo degli strumenti di pagamento suindicati, ed in particolare del bollettino di ccp già inviato a casa; sarà più efficace, così, l’attività di rendicontazione e di “aggancio” dei pagamenti effettuati e si eviteranno, quindi, ulteriori adempimenti a carico dei contribuenti.

Si comunica, con l’occasione, che anche nel caso del saldo (da effettuarsi, come detto, entro il 30 novembre p.v.), i contribuenti riceveranno un avviso di pagamento con allegati i nuovi modelli da utilizzare per il pagamento, precompilati (F 24 e/o bollettino di ccp di “tesoreria”).

L’Amministrazione auspica pertanto la collaborazione dei cittadini e delle imprese, che potrà esplicitarsi anche attraverso la segnalazione all’Ufficio Tributi di eventuali errori, rettifiche, aggiornamenti delle singole posizioni. I cittadini che non avessero ancora ricevuto l’avviso di pagamento con l’acconto 2013 potranno segnalarlo al citato Ufficio che, naturalmente, é a disposizione per qualsiasi, ulteriore necessità, con spirito collaborativo e nell’ottica di un costante miglioramento dei servizi resi.


INFO
Ufficio TARSU-TARES
Sede: Via 7 Luglio n. 1, piano primo -54033 Carrara-
Tel. 0585 641403; 0585 641334; 0585 641319; 0585 641341; 0585 641336; 0585 641341
Fax: 0585 641321
Orario di apertura: tutti i giorni dalle ore 08:30 alle ore 12:30, escluso il mercoledì e il venerdì


Fonte della notizia: U.O. T.a.r.s.u. e T.a.r.e.s.
Data pubblicazione: 2/7/2013
Data scadenza: 10/7/2013

  • © Comune di Carrara - piazza 2 Giugno, 1, 54033 Carrara - Tel. 0585 6411 - Fax 0585 641381 - C.F. e P.iva 00079450458